O.c.c. in cosa consiste

Protezione-sociale.it > Organismo composizione delle crisi > O.c.c. in cosa consiste


La legge 3/2012 ha voluto identificare come assoluto protagonista della procedura da sovraindebitamento l’Organismo di Composizione della crisi. L’articolo 15 della L.3/2012 lo definisce come “Ente Pubblico dotato di requisiti di indipendenza e professionalità” che assume ogni iniziativa funzionale alla predisposizione del piano di ristrutturazione e all’esecuzione dello stesso. In effetti spetta all’Organismo di Composizione della crisi:

• ASSISTERE IL DEBITORE NELLA FASE DI AVVIO DELLA PROCEDURA

• DECIDERE QUALI E QUANTI DEBITI STRALCIARE E IN QUANTO TEMPO IL DEBITORE POSSA PAGARE I RIMANENTI

• PREDISPORRE IL PIANO DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO IN FAVORE DEL DEBITORE

• ATTESTARE IL PIANO E TRASMETTERLO AL GIUDICE PER OMOLOGA

• ASSISTERE IL DEBITORE PER TUTTA LA DURATA DELLA PROCEDURA

La legge 3/2012 ha dunque inteso attribuire all’Organismo di Composizione della Crisi i compiti e le funzioni principali della procedura di composizione della Crisi da Sovraindebitamento. Il Ministero di Giustizia tiene  un elenco pubblico di tutti gli Organismi operanti in Italia.

Prestiamo soccorso alle persone bisognose

con l'obiettivo di ripristinare l'uguaglianza sociale.